progettoathanasius

Canzoni per Vivienne

Tra il 2010 e il 2011 ebbi l’ardire, e il piacere, di tradurre in italiano Painted Shadow, un intrigante libro di Carole Seymour-Jones, la giornalista e storica gallese che si sarebbe fatta carico di entrare nelle pieghe della vicenda biografica di Vivienne Haigh-Wood, prima moglie del grande poeta T.S. Eliot.

Poco interessante per le case editrici, frenate forse anche dal timore di liberare l’accesso a una pagina poco edificante dell’agiografia del poeta e premio Nobel, la mia traduzione è rimasta nel cassetto.

Ma un giorno di Vivienne avrei parlato a Nicole Stella, giovane e talentuosa cantautrice, che nella storia di questa donna, a lungo dimenticata, avrebbe individuato i germi di un’ispirazione felice, confluita nell’album Canzoni per Vivienne. Un lavoro che colpisce per intensità e poesia, in cui la vicenda biografica si fonde con una più alta e trasversale capacità di dialogo. Di dire «io» al femminile.

L’antefatto

La storia di Vivienne non è uno scoop giornalistico. A partire dal 1980 ne avrebbero parlato a più riprese giornalisti e storici, e nel 1994 sarebbe uscito anche il film Tom & Viv, con Willem Defoe e Miranda Richardson. Nondimeno, la vicenda non smette di proporsi come esempio di un certo maschilismo. Di una certa visuale diminutiva. Di un vecchio modo, piuttosto antipatico, di risolvere “certi” problemi.

Per coloro che, oltre ad un’incursione sul trattamento delle patologie psichiche e a una visione “da dentro” della gestazione di una delle più straordinarie opere poetiche del Novecento – La terra desolata – fossero interessati alla vita di colei che avrebbe conversato, e scambiato opinioni tecniche, e collaborato con intellettuali del calibro di Ezra Pound, Virginia Woolf, Katherine Mansfield, e orientato in maniera decisiva la carriera del marito, mi sono permesso di scrivere un breve reading teatrale.

Si chiama Due o tre cose che so di Vivienne, ed è interpretato da me, e da Nicole, che alla lettura alterna le proprie canzoni. Le Canzoni per Vivienne.

Info: http://www.nicolestella.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial